Accade solo che un altro giocatore che è direttamente collegato al PSG

Alla fine, per lo stesso, a Ronaldo sono stati dati gli stessi soldi e niente – non sono diventati poveri o addirittura scivolati in una falla del debito. Un’altra cosa è se Lautaro Martinez stesso vuole andare alla Juve, specialmente se le opzioni arrivano dall’Inghilterra o dalla Spagna. Dopotutto, molti giocatori argentini lo definiscono il giocatore dell’Inter come l’erede di Messi, anche se anche un vero laico noterà le differenze nel gioco di questi due artisti a occhio nudo, ma piuttosto, riguarda il potenziale significato della figura del giocatore in una squadra, piuttosto che sulla somiglianza nel modo di agire sul campo.

Opzione numero 4 (discutibile) – Mauro Icardi

Operazione “Successore”, o da cui la Juventus sostituirà Cristiano RonaldoPhoto: uefa.com

Accade solo che un altro giocatore che è direttamente collegato al PSG e all’Inter è nella nostra lista. Il fatto è che Mauro Icardi suona attualmente a Parigi in prestito dal campo di Milanese. È tutt’altro che un fatto che il PSG riscatterà il contratto di Icardi nell’estate del 2020, ma non c’è dubbio che Mauro non continuerà la sua carriera all’Inter, dove Antonio Conte fa affidamento sul già citato Lautaro Martinez, nonché su uno appositamente acquisito su richiesta Allenatore belga Romelu Lukaku.

Mauro Icardi parla a favore della sua eccellente conoscenza del livello del campionato italiano, dove per sei stagioni ha battuto i gol contro i rivali dell’Inter. Sì, questo è un giocatore di football con un personaggio speciale che è incline a cadere in storie difficili, ma si trova quasi sempre all’epicentro di storie e materiali giornalistici. Almeno in termini di competizione, Icardi può affermare di essere alla pari con Messi e Ronaldo.

Il talento del predatore-marcatore aiuta Icardi a essere considerato uno dei più forti attaccanti del nostro tempo, ma lo sviluppo della sua carriera in una certa misura ostacola l’incapacità di giocare per la squadra nazionale argentina. A causa della famosa storia, Icardi non sarà nella squadra nazionale fino a quando Messi non avrà finito la sua carriera. Ma quando Leo finalmente uscirà dall’arena internazionale, Mauro avrà quasi sicuramente la possibilità di realizzarsi e, probabilmente, farà del suo meglio per dimostrare ai malvagi che si sono sbagliati, cancellandolo. E il desiderio di competere con Messi e dimostrare la sua superiorità sul rappresentante di Barcellona è il motore stesso del progresso che Ronaldo si è motivato per quasi l’intera carriera. Quindi queste due catene logiche, che sembrano assolutamente parallele l’una rispetto all’altra, si sono incrociate …

About the Author