Il brasiliano Philippe Coutinho e Neymar strappano per affondare il Costa Rica

Bene, era in ritardo; e davvero un po ‘brutto a volte. In un ventoso pomeriggio dal Golfo di Finlandia, il Brasile ha battuto la Costa Rica per 2-0 allo stadio di San Pietroburgo per facilitare la sua rotta verso la fase a eliminazione diretta della Russia 2018.

I gol sono stati entrambi Sportingbet segnati in un infortunio, il prima dal loro miglior giocatore il giorno Philippe Coutinho, che si è fatto male tra la folla e un tocco di Gabriel Jesus per colpire la palla attraverso le gambe di Keylor Navas e mandare in febbre gli stand con la camicia gialla. Il brasiliano Tite insiste Neymar raggiunge il suo “miglior livello” ai Mondiali Leggi di più

Mentre il tempo scorreva, Neymar aggiunse un secondo, la difesa del Costa Rica finalmente si separò dopo alcuni sforzi mirati. Il capitano del Brasile ha festeggiato come un vincitore della Coppa del Mondo dopo aver pugnalato la palla in rete dalla croce di Douglas Costa.Ed è stata una giornata piena di eventi per Neymar, che ha borbottato, gemito e si è gettato a terra, e potrebbe essere stato espulso nella seconda metà per una combinazione di dissenso e immersioni.

Alla finale fischietto il giocatore più costoso del mondo Sportingbet potrebbe essere visto piangere drammaticamente in campo, spalle tremanti, mani che proteggono il suo volto dal mondo. Anzi.

Sembrava che fosse arrivata una svolta intorno all’ora quando l’arbitro Björn Kuipers dei Paesi Bassi, alla fine, scattò. Mentre il Brasile difendeva un angolo, si poteva vedere Kuipers che diceva al capitano del Brasile di essere calmo nel modo in cui un padre esasperato poteva parlare con un adolescente imbranato e viziato. Coppa del Mondo 2018: Brasile 2-0 Costa Rica – aggiornamenti in tempo reale! Maggiori informazioni

Diciassette minuti dopo Kuipers è stato finalmente sconfitto. Senza dubbio ti logora.Mentre Giancarlo González sfiorava con la mano l’addome di Neymar, il capitano del Brasile si rovesciò all’indietro in modo ridicolo, un alberello morente spazzato via da una frana di fango. Kuipers ha dato la penalità. Neymar giaceva sul pavimento mentre veniva allattato dai suoi compagni di squadra, come se alla fine fosse vittorioso nella sua battaglia con l’ingiustizia.

Fuori dalla sua vista Kuipers trotterellò, guardò lo schermo VAR e invertì la decisione. Avrebbe dovuto anche prenotare Neymar per barare. Ma ben giocato Mr Kuipers. Una sanzione sarebbe stata la ricompensa per le scene superstar e il comportamento Sportingbet online generalmente senza grazia. Una campagna per la Coppa del Mondo in Brasile è un livello nella storia della cultura pop della nazione. Merita di meglio. Facebook Twitter Pinterest Neymar chiede un rigore mentre scende dopo il minimo tocco di Giancarlo González.Fotografia: Lee Smith / Reuters

Questa Coppa del Mondo è stata in attesa di una prestazione da dichiarazione, perché una delle squadre più celebri decida che in realtà questo torneo è lì per essere preso se qualcuno riesce a mettere in fila i propulsori su. Questo non è stato dal Brasile, almeno non per gli 85 minuti di apertura.

Le speranze erano state alte al calcio d’inizio. Lo stadio di San Pietroburgo è una cosa sbalorditiva con un tetto a ventaglio attorno a travi d’acciaio di scala vertiginosa, che si estendeva sopra il campo come un gigante di ferro che gli stringeva le dita.

All’inizio il Brasile premeva forte, sparando Coutinho subito dopo Bryan Ruiz gli ha dato la palla. Dopo di che, la congestione. Le magliette blu erano lente attraverso il centrocampo, un porridge di passaggio laterale.Era il Costa Rica che avrebbe dovuto prendere il comando in 12 minuti, mentre Celso Borges ha sparato forte e basso ma oltre il palo di sinistra da un taglio da Ruiz.

Neymar ha iniziato a intromettersi, contorcendosi e saltando ad ogni sfida. È preso di mira per un trattamento approssimativo, ma lo invita anche lui, non nascondendo mai una volta il suo disgusto e la sua distrazione. Come combattenti, come animatori, come squadra, questo progetto argentino è fallito | Marcela Mora y Araujo Leggi di più

Ancora una volta è sceso, questa volta dopo aver “messo un cappello” Cristian Gamboa (colpendosi la palla sulla testa) una terribile umiliazione nel calcio brasiliano. Di nuovo ci furono scontri con l’arbitro, costanti primi piani di quella faccia dolorosa di Neymar. Questo è un giocatore diverso in questo momento rispetto al vivace guerriero del 2014, trasformato in una calamita drammatica drammatica. La vita si muove abbastanza velocemente, vecchio Neymar.Se non smetti di rotolarti di tanto in tanto, potresti perderlo.

Mentre le squadre penetrano negli spogliatoi durante l’intervallo, Neymar si avvicina all’arbitro e chiacchiera ancora. Chiaramente è tornato di corsa a questo torneo. Ma non si occupa bene della ruggine. Ed è stato messo in ombra da Coutinho qui, che era il fulcro della squadra e che dovrebbe avere tutta la leva che gli piace fare il gioco davanti a sé.

Tite ha tolto Willian a metà- tempo e indossare il più diretto Douglas Costa. All’improvviso il Brasile si fece avanti, Gabriel Jesus si diresse con forza al bar da una croce della Costa. La palla rimbalzò su Coutinho il cui tiro fu deviato da Gamboa.

Tite si contorse di nuovo, portando Roberto Firmino per Paulinho. Neymar ha sparato in largo dal palo in fuga con spazio davanti a sé.E pochi istanti dopo è stato finalmente prenotato, questa volta per un patetico fischio sibilante dopo un fallo. Due goal in ritardo hanno mascherato un’esibizione distratta che è migliorata con il crescere del tempo, ma Tite avrà molto da ponderare da qui.

About the Author