La Francia sotto Deschamps assomiglia molto all’Inghilterra sotto Eriksson

Sfruttare al meglio un ampio pool di talenti è stato a lungo il compito centrale di Deschamps, così come lo era quello di Eriksson. La ristretta vittoria per 1-0 sul Perù è stata in gran parte raggiunta tornando alla coperta comfort del 4-4-2, l’unico set-up che ha prodotto risultati coerenti, se non prestazioni fluide, negli ultimi tempi. Il diamante a centrocampo dei giochi di riscaldamento è stato eliminato mentre Ousmane Dembélé e Corentin Tolisso hanno lasciato il posto ai favoriti di Deschamps Olivier Giroud e Blaise Matuidi.

Matuidi ha annullato in gran parte il malvagio Energybet difensore del Perù Luis Advíncula, ma ha offerto poco offensivamente a sinistra per la Francia. Giroud, supportato da Griezmann come secondo attaccante e Kylian Mbappé a destra, ha creato spazio per gli altri.Non è stato in grado di aggiungere al suo totale di 31 gol in 76 partite a livello internazionale, ma ha fornito un punto focale tanto necessario. Se la Francia deve avere un impatto reale su questa Coppa del Mondo, tuttavia, i loro giocatori chiave devono migliorare, Antoine Griezmann in particolare.

Per “Scholes a sinistra”, “Gerrard a sinistra” e ” un centrocampo di diamanti “per l’Inghilterra, leggi” Griezmann fuori campo “,” Griezmann off Giroud “e” Griezmann come falso 9 “per la Francia. Griezmann ha segnato sei gol a Euro 2016 – abbastanza per vincere il Golden Boot – ma gran parte del dibattito sulla Francia (e gran parte del tintinnio di Deschamps) si è concentrato sulla ricerca del sistema che lo aiuterà a riprodurre la sua forma da club in una maglia blu.Griezmann trovando i suoi piedi potrebbe essere la differenza tra un’altra Energybet uscita mite ai quarti di finale (suona familiare?) E minacciosa in finale.

Deschamps era già passato tra 4-4-2 e 4-3- 3 nelle qualificazioni e il suo armeggiare attraverso le tre amichevoli amichevoli del riscaldamento sa di indecisione e persino di panico. Ha provato a calzare il calzascarpe Griezmann sulla punta di un diamante, ma ha lasciato l’attaccante dell’Atlético Madrid in competizione con Mbappé e Dembélé per lo spazio. Con Benjamin Mendy e Djibril Sidibé inadatti, la Francia sta chiedendo un po ‘di slancio d’attacco da fuori.

Ci sono stati alcuni aspetti positivi del gioco in Perù. La Francia ha iniziato lentamente ma si è fatta strada nella partita grazie alla sua qualità superiore e alla familiarità del 4-4-2 di Deschamps.Samuel Umtiti e Raphael Varane si sono dimostrati Energybet review solidi al centro-dietro e l’onnipresente N’Golo Kanté ha continuato a stupire insieme a Paul Pogba, insolitamente prominente. L’obiettivo di Mbappé è arrivato dopo che un tiro di Giroud è stato per fortuna deviato su Pedro Gallese nell’obiettivo del Perù, ma non è sembrato immeritato.

Tuttavia, come spesso ha fatto l’Inghilterra di Eriksson, la Francia è sbiadita nel secondo periodo. Rallentarono, sembrarono poco brillanti e Griezmann di nuovo deluso. Entrambi i display della Francia finora ricordano come l’Inghilterra si è esibita sotto Eriksson (e Fabio Capello) nel torneo di calcio. Sono sembrati timidi, turgidi e stanchi contro l’opposizione più debole, uscendo furtivamente dal gruppo con attori chiave che hanno sottoperformato. Per la Francia, tuttavia, questo non è esattamente nuovo.Facebook Twitter Pinterest L’Inghilterra si prepara a perdere i rigori ai quarti di finale nel 2006. Fotografia: Ross Kinnaird / Getty ImagesFrance sigilla il penultimo posto mentre Kylian Mbappé guadagna la vittoria sul Perù Leggi di più

I loro spettacoli in Russia hanno ha fatto eco alle recenti esibizioni nei principali tornei. Ci sono voluti uno spettacolo eccezionale da Dimitri Payet e un vincitore in ritardo per vedere una debole squadra della Romania nella loro partita di apertura a Euro 2016. Non erano più convincenti nelle loro partite di gruppo contro Albania e Svizzera. La squadra di Deschamps ha seguito la Repubblica d’Irlanda a metà tempo negli ultimi 16; e hanno avuto il pareggio più semplice – Islanda – nei quarti di finale.

Un’uscita di un quarto di finale in Portogallo ai rigori in questa Coppa del Mondo rimane una possibilità distinta, ma la Francia ha alcuni motivi per sperare.In primo luogo, il discorso intorno alla squadra nazionale differisce notevolmente sul lato sud del canale. Mentre il pessimismo calcistico inglese è relativamente fresco, l’ottimismo sfrenato pre-torneo del regno di Eriksson estinto da una serie di uscite che sono passate da deludenti ad atroci, i francesi hanno naturalmente una visione più scettica. Altri potrebbero osservare i livelli osceni di talento della Francia e vedere un gruppo di vincitori della Coppa del Mondo, ma le previsioni a casa sono state molto più conservatrici. Un’uscita da un quarto di finale sarebbe tutt’altro che inaspettata mentre una corsa alle semifinali, l’obiettivo dichiarato del presidente della FFF Noel Le Graet, sarebbe visto come un successo.Sono in grado di sollevare il trofeo, ma non si aspettano di farlo.

Rispetto all’Inghilterra, la Francia beneficia anche della propensione di lunga data del pubblico a sezionare ed esaminare il calcio in modo molto dettagliato. Mentre questo è ora più diffuso in Inghilterra, la cultura più ladda e tabloid che circonda la squadra di Eriksson alla fine del secolo spesso si riduceva, in termini semplici, a “volerlo di più” e mostrando “desiderio” e “orgoglio nella maglietta” , il che ha portato alla sensazione che il successo sarebbe in qualche modo imminente se solo la squadra provasse di più.

La pressione in Francia, sebbene sia ancora immensa, non è così proibitiva come in Inghilterra dieci anni fa . Utilmente, le persone in Francia riconoscono che è estremamente difficile sia vincere che giocare bene allo stesso tempo.Se i risultati rimangono positivi e le prestazioni sono solide, l’umore rimarrà relativamente vivace. L’Inghilterra sotto Eriksson, tuttavia, si aspettava troppo spesso di vincere giocando a quello che i francesi potrebbero chiamare “champagne football”.

Deschamps ha anche un’altra cosa importante a suo favore. Mentre Eriksson ha cercato ostinatamente di forzare i suoi migliori giocatori in una varietà di sistemi sbilanciati, Deschamps ha dimostrato di essere in grado di ignorare quella tentazione. Ha continuato con Moussa Sissoko a Euro 2016; ha escluso Adrien Rabiot, Alexandre Lacazette e vari altri giocatori famosi dalla sua squadra quest’estate; e ha ripristinato il non amato Olivier Giroud per la vittoria sul Perù. A differenza di Eriksson, sta favorendo l’equilibrio.Mantenere fede ai suoi favoriti potrebbe essere l’unico modo in cui può evitare un’altra sconfitta senza vita ai quarti di finale – e il destino di Eriksson.

About the Author