Venti anni fa, Shearer ha celebrato la sua vittoria in Premier League

Nel 2017, il difensore del Manchester City Vincent Kompany ha dichiarato che “la lealtà e il calcio sono difficili”. Secondo lui, “tutti vogliono la lealtà da un giocatore di football, ma gli stessi allenatori pensano solo a come sostituirti con qualcuno di meglio”.
Forse la verità nelle sue parole è, ma lungi dall’essere sempre denaro ed egoismo prendono il loro pedaggio. Ricorda i casi in cui i calciatori hanno rifiutato le transizioni di alto profilo.

Alan Shearer (Newcastle)

Quando Romelu Lukaku si trasferì nel Manchester United, fece una domanda apparentemente retorica: “Chi rifiuterà di andare nel più grande club del mondo?” Alan Shearer apparve immediatamente: “Ho scoperto. Ho detto di no a Barcellona.

Venti anni fa, Shearer ha celebrato la sua vittoria in Premier League, diventando il capocannoniere del campionato per la seconda volta consecutiva. Nel 1996, ha segnato più del resto sull’euro. È logico che i grandi club iniziassero ad essere attivi. Ad esempio, Alex Ferguson e Manchester United.

Ma alla fine, Shearer ha rifiutato tutti, invece di trasferirsi nel suo nativo Newcastle, dove ha nuovamente iniziato a battere i record, anche se non è diventato un campione – è stato il Manchester United a superarlo.

8 stelle che hanno rifiutato le offerte di alto profilo

Dopo questa stagione, un altro famoso signore chiamato Bobby Robson lo chiamò a Barca. Ma niente poteva attirare un inglese patriottico.

Alessandro del Piero (Juventus)

Nel 2006, pochi mesi dopo aver vinto la Mundial, il grande Alessandro del Piero volò con la Juve in Serie B – questo era il verdetto dell’associazione calcistica che accusava i torinesi di manipolazione illegale.

Molte stelle hanno lasciato la “Vecchia Signora”, tra cui Zlatan Ibrahimovic, Patrick Vieira e Fabio Cannavaro. Ma Pavel Nedved, Gianluigi Buffon e del Pierrot sono rimasti. Secondo i Grandi Dieci, “un signore non lascia mai la sua signora”.
Con l’aiuto di un attaccante, la Juventus è tornata in Serie A. Anche quando Alessandro era in panchina, è rimasto fedele al suo club. Alla fine, il Torino è tornato ai vertici della Serie A, e Del Piero ha salutato i fan come una leggenda.

About the Author